News

Gi-Elle-Emme | Codice Etico per lo Sport Codice Etico per lo Sport
03/05/2016

 

Di seguito solo alcuni riferimenti a questo importante progetto che grazie alla divulgazione del nostro codice comportamentale, attraverso le società sportive a noi collegate, ha raggiunto oltre 1500 ragazzi.

 

http://www.lanazione.it/buba-basket-santa-croce

 

http://www.lupivolleyschool.it/Il-codice-etico-per-lo-sport

 

http://www.cerretesebasket.netsons.org

 

 

 
Gi-Elle-Emme | Fabbriche Aperte - PROGRAMMA Fabbriche Aperte - PROGRAMMA
03/05/2016

Anche quest’anno nel mese di Maggio apriremo le nostre aziende agli studenti dell’ IT Cattaneo di San Miniato e dell’ IIS G.Ferraris - F. Brunelleschi di Empoli.

 

Di seguito le date programmate:

 

17 maggio:        Conceria Gi-Elle-Emme

18, 19 maggio:  Polo Chimico (Figli di Guido Lapi, FGL International, Toscolapi, Finikem)

19, 20 maggio:  Lapi Gelatine

 

Ringraziamo fin d’ora per la collaborazione che ogni anno ci viene prestata per l’organizzazione della visita guidata e l’accoglienza degli studenti.

 
Gi-Elle-Emme | "Rispetto...a Chi?" Conclusione
03/05/2016

Si è concluso venerdì 15 Aprile con la premiazione presso il Supercinema Lami di Santa Croce, evento che ha avuto come protagonisti i 300 ragazzi delle classi prime medie di Santa Croce, Staffoli, Castelfranco ed Orentano. 

I vincitori di questo terzo ed ultimo anno, che si sono aggiudicati una giornata premio presso una struttura della Nature Rock, sono stati i ragazzi delle classi:

-          1^ B di Staffoli, Ist. Comprensivo Cristiano Banti - vincitori del Primo Premio

-          1^ C di Castelfranco, Ist. Leonardo da Vinci  - vincitori del Premio della Giuria

http://www.gonews.it/2016/04/15/rispetto-a-chi-con-la-premiazione-si-pensa-gia-al-nuovo-progetto/

http://www.laconceria.it/toscana/santa-croce-oltre-800-ragazzi-progetto-rispetto-del-gruppo-lapi/

 

Ottimi i risultati raggiunti in questo triennio con il progetto “Rispetto… a Chi?” con cui abbiamo coinvolto in totale oltre 800 ragazzi.

Insieme ai nostri partner, Lions Club San Miniato e Azienda USL Centro di Empoli, stiamo già lavorando alla stesura di un nuovo programma con l’intento di dare seguito al sostanzioso impegno di portare “l’educazione al rispetto” nelle scuole medie.

Il nuovo progetto di chiamerà:        Rispetto… a colori

                                               Pitturiamo la Vita 

 

 

L’ idea che stiamo sviluppando si propone, attraverso coinvolgenti “laboratori d’ARTE” e attività divertenti e creative, di perseguire i seguenti obiettivi:

      Far sprigionare la creatività, la fantasia, facilitare la libertà di espressione.

      Aiutare ad esprimere le proprie emozioni e a condividerle senza il timore di essere giudicati.

      Far apprezzare il senso comunicativo che ogni opera esprime e non fermarsi al senso estetico del “bello”. Ciascuna realizzazione, che sia espressione astratta di un libero pensiero, di una emozione o si tratti di una riproduzione di una scena, di un paesaggio etc., offre sempre uno spunto, un differente punto di vista, una opportunità di riflessione e quindi un arricchimento personale.

      Far comprendere che l’ARTE è un patrimonio di tutti, un tesoro da scoprire, preservare e rispettare.

      Far scoprire che ogni opera d’arte ha una propria storia. Far apprezzare il legame al proprio territorio ed educare al rispetto delle diversità culturali.

 

Sarà anche questo un progetto triennale che proporremo a turno alle scuole medie di Ponte a Egola e Montopoli, Fucecchio e San Miniato, Castelfranco e Santa Croce sull’Arno.

 

 
Gi-Elle-Emme | Il PROGETTO GIOVANI del Gruppo Lapi  riparte per il suo terzo anno. Il PROGETTO GIOVANI del Gruppo Lapi riparte per il suo terzo anno.
21/09/2015

Il progetto, ideato ed organizzato dalle aziende del Gruppo Lapi, nasce dalla volontà di dare ai giovani del comprensorio un piccolissimo aiuto per affrontare il futuro. Il programma del Progetto Giovani si compone di più attività, ciascuna pensata con particolare obiettivo educativo.  

"RISPETTO… A CHI?", è il progetto che, in collaborazione con la ASL 11 di Empoli e con il Lions Club di San Miniato, si rivolge agli studenti di prima media delle scuole del comprensorio. Dopo le scuole di Fucecchio, San Miniato, Ponte a Egola e Montopoli Val d’Arno quest’anno è la volta dell’Ist.Comprensivo “Cristiano Banti” di Santa Croce sull’Arno e dell’Ist. Comprensivo “Leonardo da Vinci” di Castelfranco di Sotto. Ragazzi ed insegnanti saranno coinvolti in un programma di giochi, attività e riflessioni sotto la guida di un esperto della società ludico-educativa Nature-Rock s.n.c. (www.nature-rock.it).

Durante i vari incontri avranno la possibilità di conoscersi, confrontarsi, scambiarsi opinioni e soprattutto dovranno collaborare e ideare strategie che coinvolgano tutti i presenti per superare “insieme” le divertenti prove di gruppo. Solo con l’integrazione, la fiducia nel prossimo e la disponibilità all’ascolto si potrà raggiungere l’obiettivo finale che potrà essere misurato con un effettivo miglioramento del clima di classe tra gli stessi studenti e tra studenti e professori. Il progetto prevede un concorso finale per il quale le classi dovranno realizzare delle foto e un breve video dove rappresentare ed esprimere la loro idea di "rispetto".

FABBRICHE APERTE,iniziativa accolta da Federchimica, per favorire l’incontro scuola-lavoro, che permette ai ragazzi di alcune classi delle scuole superiori di effettuare una visita guidata all’interno delle aziende del Gruppo Lapi e si svolge durante il mese di maggio.

CODICE ETICO PER LO SPORT, progetto con lo scopo di diffondere un messaggio positivo per vivere lo sport in modo leale, sano e collaborativo. Alle Società Sportive della zona che hanno contatti e legami con il Gruppo Lapi viene consegnato un “codice etico” di comportamento appositamente realizzato che deve essere consegnato a tutti i componenti delle squadre di giovani e di giovanissimi che ne fanno parte. Le società devono riconoscersi nel Codice Etico e le regole che lo disciplinano devono essere vincolanti per i soci, i giocatori, il personale tecnico, i genitori, i collaboratori, e per tutti coloro che operano, anche occasionalmente, per e con la società stessa.

Ad arricchire il programma del Progetto Giovani anche le sottostanti iniziative intraprese a favore dell’Istituto scolastico superiore IT C. Cattaneo di San Miniato:

Mario e Mario per i giovani: in collaborazione con la fondazione Mario Marianelli, il progetto darà la possibilità ad alcuni studenti – del corso ad indirizzo conciario – di fare due diversi tipi di esperienza di lavoro: uno Stage – alternanza scuola lavoro - presso alcune aziende del Gruppo Lapi; un Tirocinio formativo retribuito presso una conceria del comprensorio.

Adotta una scuola per EXPO: partendo dall’iniziativa promossa da Confindustria e Federchimica sarà offerta ad una classe di studenti la possibilità di visitare la manifestazione mondiale Expo 2015.

Camici da Laboratorio: a tutti gli studenti delle classi Prime - ind. Chimico e Chimico conciario -  saranno fornite le spolverine che i ragazzi potranno indossare durante le attività didattiche di laboratorio.

Si sta dimostrando un impegno costante quello che, le aziende del Gruppo Lapi (Figli di Guido Lapi, FGL International, Toscolapi, Finikem, conceria Gi Elle Emme e Lapi Gelatine), perseguono investendo nella formazione ed educazione dei giovani del territorio. I primi appuntamenti con i ragazzi riprenderanno nelle scuole nel mese di Settembre, per proseguire nel corso dell’anno con un calendario di impegni legati ai diversi progetti, tra i quali non mancheranno gli eventi organizzati dalle società sportive che avranno aderito al Codice Etico per lo Sport del Gruppo Lapi.

  Gi-Elle-Emme | Il PROGETTO GIOVANI del Gruppo Lapi  riparte per il suo terzo anno. Gi-Elle-Emme | Il PROGETTO GIOVANI del Gruppo Lapi  riparte per il suo terzo anno.
Gi-Elle-Emme | La scuola in Conceria: Gi Elle Emme accoglie gli studenti grazie ai progetti del Gruppo Lapi dedicati ai giovani del comprensorio del Cuoio. La scuola in Conceria: Gi Elle Emme accoglie gli studenti grazie ai progetti del Gruppo Lapi dedicati ai giovani del comprensorio del Cuoio.
23/06/2015

La conceria Gi Elle Emme, appartenente allo storico Gruppo Lapi, lo scorso maggio ha aperto le porte ai ragazzi delle classi I e IV ad indirizzo Chimico/Conciario dell’Istituto Cattaneo di San Miniato, grazie all’iniziativa Fabbriche Aperte, patrocinata da Federchimica.
I 40 ragazzi sono stati guidati da Tommaso Lapi in un percorso esplicativo attraverso la visione di tutte le fasi del processo produttivo della Conceria di Ponte a Egola, specializzata nella produzione di cuoio per suola, secondo le tecniche tradizionali della concia lenta in vasca conciliate con sistemi innovativi e strutture automatizzate, per un risultato di qualità unica nel suo genere.
Presenti all’evento, oltre al Presidente dell’area chimica del Gruppo Lapi, Francesco, anche il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini, il Direttore della Po.te.co. Dott. Domenico Castiello, il Presidente del Consorzio Cuoio Depur e del Consorzio Conciatori Michele Matteoli, il Presidente del Consorzio Vera Pelle conciata al vegetale Simone Remi, che grati di intervenire in tali iniziative credono fermamente nell’importanza di investire in queste attività di stimolo e sostegno ai ragazzi che a breve si presenteranno sul mondo del lavoro.
Accenni anche ad aspetti relativi alla sicurezza sul lavoro e alle normative ambientali fanno sì che tali iniziative siano importanti e da stimolo per continui confronti e aggiornamenti su tematiche fondamentali per uno sviluppo ecosostenibile e un’attenzione particolare al territorio.
Visto il successo e l’interesse dimostrato dai ragazzi e dai docenti anche nelle edizioni passate, Fabbriche Aperte è divenuto uno degli appuntamenti annuali ricorrenti nel programma che il Gruppo Lapi dedica ai ragazzi in età scolare. L’edizione di quest’anno si è conclusa con la visita guidata all’azienda del Gruppo operante nel settore alimentare e farmaceutico, Lapi Gelatine SpA, organizzata per i ragazzi dell’IS Ferraris-Brunelleschi di Empoli i giorni 21 e 22 maggio p.v.

  Gi-Elle-Emme | La scuola in Conceria: Gi Elle Emme accoglie gli studenti grazie ai progetti del Gruppo Lapi dedicati ai giovani del comprensorio del Cuoio. Gi-Elle-Emme | La scuola in Conceria: Gi Elle Emme accoglie gli studenti grazie ai progetti del Gruppo Lapi dedicati ai giovani del comprensorio del Cuoio. Gi-Elle-Emme | La scuola in Conceria: Gi Elle Emme accoglie gli studenti grazie ai progetti del Gruppo Lapi dedicati ai giovani del comprensorio del Cuoio. Gi-Elle-Emme | La scuola in Conceria: Gi Elle Emme accoglie gli studenti grazie ai progetti del Gruppo Lapi dedicati ai giovani del comprensorio del Cuoio. Gi-Elle-Emme | La scuola in Conceria: Gi Elle Emme accoglie gli studenti grazie ai progetti del Gruppo Lapi dedicati ai giovani del comprensorio del Cuoio.
Gi-Elle-Emme | Decretato il vincitore del progetto Decretato il vincitore del progetto
16/03/2015

Lo scorso 11 marzo, presso la sede del Gruppo Lapi, si è riunita la giuria per decretare il vincitore della 2a edizione del concorso "Rispetto... a Chi?".

La commissione patrocinata da Francesco Lapi in rappresentanza del Gruppo Lapi, era composta da dai rappresentanti di ciascuna delle aziende del Gruppo, da Maurizio Giani Presidente del Lions Club di San Miniato, Diana Cavallini Formazione giovani Lions Club di San Miniato e Alberto Silva Educazione alla Salute Azienda Usl 11 di Empoli.

Quest’anno al concorso hanno partecipato le tredici prime classi delle scuole Medie di Fucecchio (Istituto Montanelli-Petrarca) e San Miniato (Istituto Sacchetti).

Al termine del Progetto “Rispetto… a Chi?”, 4 incontri di due ore ciascuno, alle classi è stato richiesto di realizzare una foto e un breve video dove rappresentare ed esprimere la loro idea di "rispetto".

La premiazione si terrà venerdì 17 aprile presso l’auditorium dell’Istituto Tecnico “C. Cattaneo” di San Miniato.

Il Progetto realizzato dalle Aziende del Gruppo Lapi in collaborazione con i Lions Club di San Miniato e dalla USL 11 di Empoli, ad oggi ha coinvolto un totale di 500 ragazzi del comprensorio.

Ragazzi ed insegnanti sono stati coinvolti in un programma di giochi, attività e riflessioni sotto la guida di un esperto della società ludico-educativa Nature-Rock snc (www.nature-rock.it).

L'integrazione, la fiducia nel prossimo e la disponibilità all'ascolto sono gli elementi fondamentali per la riuscita delle prove e il raggiungimento dell'obiettivo finale che potrà essere misurato con un effettivo miglioramento del clima di classe tra gli stessi studenti e tra studenti e professori.

Il primo ciclo di questo programma triennale sul tema del Rispetto si chiuderà, con le scuole medie di Santa Croce sull'Arno e Castelfranco di Sotto, nell'anno scolastico 2015-2016.

Dopodiché altre tematiche sociali di forte impatto sui giovani saranno individuate dal Gruppo Lapi, insieme con il Lions Club di San Miniato e la AUSL 11 Empoli, per la stesura di un nuovo programma che possa dare un seguito alle attività di impegno sociale investendo sulla formazione e l’educazione dei giovani del territorio a fianco dei genitori e della pubblica istruzione.

 
Gi-Elle-Emme | Rispetto a.... Chi? Rispetto a.... Chi?
17/06/2014

Sabato 10 maggio u.s. presso l’Auditorium di San Miniato si è concluso con la premiazione della classe vincitrice Rispetto a…chi, la prima delle tre iniziative comprese nel Progetto Giovani, un progetto rivolto ai ragazzi, realizzato e sviluppato dalle Aziende del Gruppo Lapi supportate ancora una volta dal Lions Club di San Miniato e dalla AUSL 11 di Empoli, Dipartimento Educazione alla Salute.
Il Rispetto, un atteggiamento, un modo di comportarsi, un modo di vivere che rende la comunicazione e le relazioni con gli altri più semplici. L’importanza di questo concetto ha portato il Gruppo Lapi a cercare di diffonderne il significato e, nelle prime classi delle scuole medie di Montopoli Valdarno e di Ponte a Egola (9 classi per un totale di circa 220 alunni), sono stati organizzati 4 incontri di due ore ciascuno con un esperto della Nature Rock (www.nature-rock.it), una società che attraverso attività ludico educative promuove le aree chiave della comunicazione e della collaborazione.
Durante questi incontri i ragazzi hanno dovuto risolvere da soli situazione conflittuali; hanno dovuto servirsi di un alto livello di cooperazione e di collaborazione per riuscire a svolgere le attività proposte; hanno dovuto migliorare la comunicazione e, di conseguenza, la qualità delle relazioni raggiungendo lo scopo del progetto. Per rendere il tutto più interessante è stato organizzato anche un concorso.
A ciascuna classe è stato chiesto di produrre una foto e un video attraverso i quali descrivere cosa hanno fatto e cosa li ha più colpiti durante i vari incontri e i loro lavori sono stati valutati da una giuria composta dagli organizzatori, che non avendo mai partecipato agli incontri hanno potuto dare un giudizio privo di qualsiasi tipo di influenza esterna. Il primo premio è stato assegnato alla classe che si è espressa in modo migliore e originale .
Vincitore di quest’anno è stata la 1° C dell’istituto Galileo Galilei di Montopoli.
È stato dato anche un Premio della Giuria, offerto dai Lions Club di San Miniato, alla 1°B dello stesso istituto per la foto più originale.
Il prossimo anno il progetto coinvolgerà le scuole di Fucecchio e San Miniato mentre fra due anni toccherà  a Castelfranco di Sotto e Santa Croce sull’Arno.

 
Gi-Elle-Emme | Fabbriche Aperte Fabbriche Aperte
17/06/2014

Il 22  e il 23  maggio u.s  la Conceria GI-ELLE-EMME ha aderito alla  manifestazione denominata Fabbriche Aperte per gli studenti dell’Istituto Tecnico Cattaneo di San Miniato, indirizzo chimico.
Gli studenti e gli insegnanti sono stati guidati e accompagnati nei vari reparti da personale qualificato che ha illustrato ai ragazzi le caratteristiche più importanti di ciò che gli veniva mostrato. Hanno avuto la possibilità di visitare il la conceria partendo la magazzino delle pelli grezze fino alla tranciatura delle suola in cuoio attraverso tutte le varie fasi della lavorazione come il bagno in vasca, concia nei bottali fino alla rifinizione ed alla tranceria.
L’esperienza è stata molto positiva ed è stata apprezzata sia dai ragazzi, che hanno dimostrato grande interesse attraverso numerose domande, sia dai professori, i quali ritengono che esperienze di questo genere siano molto positive per la formazione e la crescita dei ragazzi, ma anche dalle autorità: presenti all’evento, tra gli altri, c’erano il Sindaco, Vittorio Gabbanini l’Assessore Francesco Lupi che si sono molto complimentati con i dirigenti dell’azienda e del Gruppo Lapi per aver organizzato questo evento.
Fabbriche Aperte quest’anno è solo una delle iniziative proposte dalle Aziende del Gruppo Lapi. Infatti con il “Progetto Giovani” il Gruppo Lapi ne ha portato avanti altre due: la prima denominata “Rispetto a … chi?”, realizzata con la collaborazione del Lions Club di San Miniato e la AUSL 11 di Empoli che ha coinvolto le prime classi di due scuole medie del comprensorio (9 classi, circa 220 ragazzi e sarà ripetuto anche negli altri istituti) dove attraverso varie attività ludico-educative svolte dalla Nature-Rock (www.nature-rock.it) si è cercato di diffondere l’importanza del Rispetto, soprattutto in classe: la seconda iniziativa riguarda lo Sport: è stato organizzato, in collaborazione con la società C.C. Romaiano s.r.l, un torneo di calcio, il “Torneo Gruppo Lapi”, riservato alla categoria GIOVANISSIMI “B” professionisti (ragazzi del 2001) Durante il torneo sarà consegnato alle  squadre di giovani e giovanissimi un “codice etico” di comportamento appositamente realizzato.
Con questo progetto, dedicato a temi sociali, le Aziende del Gruppo Lapi hanno voluto dare un contributo alla crescita di questi ragazzi investendo soprattutto sulla loro formazione con la convinzione che i ragazzi di oggi con la giusta preparazione saranno uomini migliori domani.

 
Gi-Elle-Emme | Club Impresa Amica del Meyer Club Impresa Amica del Meyer
08/04/2014

Le aziende del Gruppo Lapi hanno scelto di entrare a far parte del club “Impresa Amica del Meyer”. Questo non si limita a fare una donazione, ma significa inserire nella strategia della propria azienda impegni sociali, culturali ed etici da portare avanti nel proprio territorio.
Il Gruppo Lapi, non è nuovo ad iniziative del genere: per il forte legame che si è istaurato con il Comprensorio del Cuoio sin da quando fu fondato nel 1951, il gruppo ha infatti deciso di festeggiare i propri 60 con un progetto rivolto ai giovani: Bacco Tabacco e Cenere, oggi al terzo anno.
E ancora. In occasione dell’ Anno Internazionale della Chimica (2011) le ditte chimiche del Gruppo Lapi, hanno partecipato alla manifestazione denominata “Fabbriche Aperte” proposta da Federchimica aprendo le porte agli studenti dell’Istituto Commerciale C. Cattaneo di San Miniato (PI), indirizzo chimico-conciario.
Il Gruppo Lapi, con l’impegno preso con l’ospedale pediatrico Meyer non fa altro che confermare l’interesse al territorio e si propone di proseguire su questo cammino anche in futuro con altre iniziative.

 
Gi-Elle-Emme | Progetto Giovani Progetto Giovani
08/04/2014

Le aziende del Gruppo Lapi tornano ad occuparsi di temi sociali con un altro progetto che coinvolge attivamente i ragazzi, per dare un piccolo contributo alla loro “sana” crescita. Il programma, denominato“Progetto Giovani” quest’anno si divide in tre parti: Rispetto: un progetto ludico educativo che coinvolge tutte le prime classi delle scuole medie del comprensorio; Fabbriche Aperte: permetterà ai ragazzi di alcune classi delle scuole superiori di effettuare una visita guidata all’interno delle aziende del Gruppo Lapi; Sport: sarà realizzato e consegnato alle  squadre di giovani e giovanissimi un “codice etico” di comportamento. Quest’anno saranno coinvolte le squadre di calcio e per lo scopo è stato organizzato il “Torneo Gruppo Lapi”. 

Ai ragazzi delle prime classi delle scuole secondarie di 1° grado del comprensorio, le aziende del Gruppo Lapi, supportate ancora una volta dal Lions Club di San Miniato e dalla AUSL 11 di Empoli hanno dedicato la parte riguardante il Rispetto.

Rispetto è avere buone relazioni con i propri simili e con l’ambiente che ci circonda; è un concetto che si applica nei confronti dei più anziani, dei compagni di classe, degli avversari sportivi, dei genitori, degli insegnanti, delle istituzioni, dei “diversi”; anche il Rispetto verso se stessi è fondamentale: significa imparare a prendere buone decisioni, ad aumentare l’autostima; ci porta a comunicare meglio con gli altri, a rispettare quelli che consideriamo “diversi”; ci dà l’opportunità e la voglia di imparare cose nuove, di apprezzare i luoghi in cui si può sviluppare la socialità e amare chi ne fa parte.

Il Progetto, quest’anno, prevede 4 incontri di due ore ciascuno per ogni classe (per un totale di 9classi) con un esperto della società Nature Rock (www.nature-rock.it), società ludico educativa, ed ha lo scopo di accrescere le qualità delle relazioni grazie ad uno sviluppo maggiore delle “abilità utili alla vita” che secondo l’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS) prendono il nome di “life-skills”. Saranno coinvolti in situazioni in cui nasceranno dei conflitti: dovranno gestirli e risolverli in maniera efficace e autonoma attraverso compiti di Problem Solving e di Teambuilding e potranno farlo solo attraverso un alto livello di cooperazione e collaborazione tra partecipanti (incluso i professori).

 

Conceria GI.ELLE.EMME | La tradizione passo dopo passo